Regole

Regole

Tra le regole del forum si sottolinea che che sia necessario “rispetto, educazione, moderazione per costruire qualcosa di veramente utile a tutti”.
Forse dette regole sono scritte a caratteri troppo piccoli, o non sono ben comprensibili, gradirei un parere da parte degli utenti…. ๐Ÿ™‚ ๐Ÿ™‚ ๐Ÿ™‚

10 risposte

  1. Eh Piggo, temo che in certi casi sarebbero sempre in caratteri troppi piccoli…
    e per altri sarebbero addirittura impliciti , tanto son naturali.

    Diciamo che per il “secondo gruppo”, per fortuna bennumeroso, e' buona norma continuare a ricordarle, e non darle mai per scontate ๐Ÿ™‚

    Persoalmente , quando vedo cattiva o poca educazione mi resta un segno che poi scivola… la buona educazione e il senso di rispetto , impregnano il sito, restano… e cancellano le “storture” ๐Ÿ™‚

  2. Ciao Piggo, mi fai ricordare un proverbio che dice ” non c'รจ peggior sordo di uno che non vuole sentire”….
    Altro non aggiungo ๐Ÿ˜‰

  3. Carissimo, sono anche io dell'avviso che per qualcuno non sarebbero mai grandi abbastanza.

    Mi viene in mente la battuta di Davigo, secondo cui solo in italia ci sono i cartelli con scritto “assolutamente vietato” (e vengono regolarmente disattesi) , mentre negli altri paesi basta la parola “vietato” ๐Ÿ™‚

  4. Potrei avanzare un richiestina?
    Ma se si stabilissero delle regole precise per quegli utenti che non fanno quasi mai recensioni e imperversano sul sito, non sarebbe una miglioria?

    E' facile commentare gli altri senza rischiare mai di essere commentato. Ci vorrebbe una regolamentazione anche qui.

  5. Io credo che la libertà di tutti sia la vittoria di tutti.
    Un maleducato non legge, se ne frega.
    Credo che il prezzo da pagare per mantenere il “nostro posticino” un luogo libero e propositivo, sia il doverci mangiare un pò di fegato quando ci si trova davanti a situazioni come quella appena avvenuta, ma nel contempo essere intransigenti nel far rispettare l'educazione ed appunto…il rispetto.
    Creare ulteriori regole e paletti peggiorerebbe la semplicità del sito, facciamo rispettare le regole che ci sono già, come รจ stato ben fatto fino a qui.

  6. Da buona classicista io cerco sempre la risposta nelle parole.
    Sia REGOLA, che DIRITTO trovano la loro radice etimologica in verbi di direzione.
    Regola da “regere”, governare e DIRITTO da “dirigere”, governare.
    Mi ha molto incuriosito anche il fatto che tutte e due le parole contengano il significato di tirare linee rette (il regolo e andare diritto).
    IL rispetto delle regole e il non deviare da un obiettivo sono sempre funzioni di chi รจ capace di governare (che implica il salvaguardare, il nutrire, il far crescere).
    Per questo non hanno significato per chi vive la propria vita senza un nobile scopo.
    Per chi non si sente re, ma suddito della propria vita questi termini non avranno mai senso, nemmeno se scritti a caratteri cubitali.
    Ti ringrazio per la bella riflessione che mi hai dato modo di fare ๐Ÿ™‚

  7. Ciao Funghetta, grazie per le tue bellissime parole , sei sempre molto carina.
    La verita' e' che la bellezza del sito sta nel contributo di tantissimi di noi, anche nel tuo !! Ogni utente che, come te, rispetta le regole del sito, ed usa un modo corretto ed educato di rapportarsi con gli altri, rende bello il sito ๐Ÿ™‚
    E tutto questo, e' cio' che a mio parere, fara' sempre passare in ultimo piano e nel dimenticatoio le famose “storture ” ๐Ÿ™‚

Lascia un commento

[wpuf_form id="14284"]